CORSO ON LINE: MORFOLOGIA ITALIANA PER TRADUTTORI

Pubblicato il 7 marzo 2015 alle 13:25 0 Commenti

Un webinar con Francesco Urzì, il 14, 21 e 28 aprile  2015.

Con il patrocinio gratuito di AITI, ANITI, ASSOINTERPRETI e TRADINFO (altri patrocini in corso di erogazione)

Il corso partirà il 14 Aprile e avrà la durata complessiva di 4 ore e mezzo.

La campagna Scrivere chiaro lanciata qualche tempo fa dalle Istituzioni europee e le analoghe iniziative in ambito nazionale mirano a produrre testi più leggibili a beneficio del cittadino. Passando in rassegna determinate risorse della morfologia italiana, talora poco sfruttate dal traduttore, si vedrà come si possa con semplici mezzi migliorare quella che è definita “coesione testuale“, cosa ben diversa dalla mera semplificazione dei testi. Un periodo può essere complesso ma coeso, e dunque di agevole lettura, mentre una scrittura semplificata e tendente alla paratassi, ma priva di “segnali discorsivi”, può risultare di ardua interpretazione. La trattazione è completata da alcune Note di Sintassi, che prendono in esame alcune problematiche specifiche emerse dall’analisi dei corpora.

L’intento del corso è pratico-applicativo. Prendendo lo spunto da tutta una serie di esempi reali saranno passate in rassegna le più frequenti situazioni che il traduttore si trova ad affrontare in termini di resa linguistica, soprattutto quelle che sono responsabili di una certa “pesantezza” nel testo di arrivo. Scrivere coeso significa non solo economia nell’uso delle risorse della lingua ma anche e soprattutto maggiore rapidità di esecuzione, grazie all’apprendimento di nuovi automatismi, e qualità delle traduzioni indistinguibile dai testi nativi.

Chi non potrà essere presente nei giorni stabiliti avrà la possibilità di rivedere la registrazione in un secondo momento, per tre mesi dalla fine del corso.

Al termine degli incontri verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza.

MODULO I

14 aprile, 2015

ore 18.00 - 19.30


  • Parole che sono morfemi o poco più: articoli, possessivi, pronomi, preposizioni; quando sono obbligatori e quando possono essere evitati.
  • La forza dei “clitici”
  • Participi presenti e passati: due modi verbali negletti
  • La polivalenza del gerundio

MODULO II

21 aprile, 2015

ore 18.00 - 19.30


  • Suffissi nominali e aggettivali che valgono una frase
  • La prefissazione e la “fattorizzazione”: come utilizzarle al meglio
  • Come si può evitare “il fatto di + infinito” nominalizzando la frase

Note di sintassi

a) Che cos’è in realtà il congiuntivo?

b) Una figura retorica mai veramente spiegata dalle grammatiche: lo Zeugma

c) La struttura informativa della frase: tema e rema

MODULO III

28 aprile, 2015

ore 18.00 - 19.30


  • Aggettivi relazionali semplici: un campionario vasto e inesplorato
  • Composti aggettivali e aggettivati: attrito linguistico o evoluzione della lingua?

Per avere informazioni sul funzionamento della piattaforma e sui requisiti di sistema necessari per partecipare ai corsi on line, cliccare QUI.

DOCENTE

Francesco Urzì, laureato in glottologia all’Università di Messina, è entrato a far parte nel 1982 dell’équipe di traduttori italiani del Parlamento europeo, dove ha proseguito la sua attività di Traduttore e Revisore fino al giugno 2014. Nell’ambito delle sue funzioni ha esteso i suoi interessi alla terminologia (specie finanziaria) e alle tecnologie CAT, per le quali è stato Coordinatore di Unità. Nel 2009 ha pubblicato il DCL – Dizionario delle Combinazioni Lessicali (Convivium 2009), primo Dizionario di collocazioni per la lingua italiana. Autore di articoli di linguistica e traduttologia, partecipa e interviene come relatore a convegni di terminologia, traduttologia e linguistica, da ultimo al Convegno internazionale 2014 della Società di Linguistica italiana (Udine).È socio di Euralex, della Società di Linguistica Italiana (SLI), dell’Associazione Italiana per la Terminologia (Ass.I.Term) e della Rete per l’Eccellenza per l’Italiano Istituzionale (REI).

Tariffe CORSO COMPLETO (tutti e 3 i moduli)

Tariffa intera: 90,00 euro
Tariffa ridotta: 80,00 euro (soci enti patrocinanti e allievi Scuola Est)
Tariffa riservata chi si iscrive entro il 23 marzo, agli allievi STL e agli iscritti alla GdTrad 2014: 75,00 euro

* Le tariffe sono da intendersi IVA ESCLUSA.

Le iscrizioni si chiuderanno l’8 aprile 2015.

Per iscriversi è necessario compilare l’apposito “MODULO DI ISCRIZIONE ON LINE”.

Dopo aver cliccato su “Invia modulo” riceverete in tempi brevi una e-mail di conferma di avvenuta iscrizione contenente l’indicazione della cifra da versare Iva inclusa e le coordinate di pagamento. È possibile pagare tramite bonifico bancario.

Il pagamento dev’essere perfezionato entro 3 giorni dal ricevimento della e-mail di conferma di cui sopra.

Per ulteriori informazioni contattare direttamente l’organizzazione del workshop al seguente indirizzo e-mail: stl.formazione@gmail.com oppure al numero: +39 347 397 29 92


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *