CHI È TRADUTTORE ALZI LA MANO – LA STORIA DI CHIARA COVATTA

Pubblicato il 30 gennaio 2017 alle 18:26 0 Commenti

Chi è traduttore alzi la mano – Storie di una professione

Se mi avessero detto che a 32 anni sarei stata così forte, non ci avrei mai creduto. Sono nata ad Ancona, città che adoro, ma che spesso mi ha fatto arrabbiare; il primo approccio che ho avuto con le lingue straniere lo devo a mio padre, Italiano cresciuto in Belgio e poliglotta di grande apertura mentale. Ho frequentato il liceo classico, purtroppo con scarsi risultati, ma a distanza di anni ho avuto la mia rivincita, poiché in seguito ho conseguito la laurea triennale in Lingue Orientali e la magistrale in Comunicazione Interculturale, oltre che aver completato una serie di corsi e viaggi studio in Cina e in Oriente. Ok, e dopo? Eh sì, il Cinese non era la lingua del futuro? Pare proprio di no. Sono passata da un lavoro all’altro senza soddisfazioni o alcuna stabilità economica. Intanto, nel 2009, per caso avevo cominciato a collaborare col Tribunale di Ancona e con alcune aziende per fare traduzioni in proprio, ma ogni tanto avevo un’occasione di lavoro qualche mese e mollavo tutto. Poi comunque alla traduzione tornavo sempre, sognavo che quella specie di passatempo diventasse un lavoro, ma non sapevo da dove cominciare, né che cosa fare precisamente. Ma intanto quando me lo chiedevano, io traducevo e lo facevo con grande passione, perché era l’unica cosa che mi rendeva soddisfatta e fiera di me. Ho avuto poi un’occasione di lavoro in Inghilterra, dove sono stata per qualche anno, e dove ancora una volta la traduzione mi è venuta incontro; quasi per caso, ho conosciuto una ragazza che lavorava da freelance e che mi ha dato degli ottimi consigli su come muovermi. Lavoravo più di 10 ore al giorno, per sette giorni di fila, ma ho preso in mano la mia vita, e ho capito che la traduzione era davvero l’unica cosa che volevo fare, che era il mio lavoro e la mia strada da seguire. Ho costruito insieme a degli esperti il mio sito web, ho imparato a usare i CAT tools principali seguendo corsi online e cominciato a contattare tantissime agenzie e potenziali clienti. Ho fatto e faccio tutt’ora campagne di marketing per promuovere la mia attività, ma soprattutto ho imparato a crederci. Ecco cosa mancava, crederci! E quando arrivano periodi in cui di lavoro ce n’è poco, io continuo a crederci e a pensare che questa è la mia strada e quel che sono: io sono Chiara, una traduttrice professionista! Ora sono tornata in Italia, collaboro con alcune agenzie e con alcuni clienti diretti, oltre ad insegnare anche quella lingua tanto cara, il Cinese, che mi ha aperto le porte del fantastico mondo della traduzione. Non arrendetevi mai, seguite i vostri sogni!

Mi chiamo Chiara, ho 32 anni e sono nata ad Ancona. Dopo la maturità classica, ho conseguito la Laurea Triennale in Lingue Orientali e la Laurea Magistrale in Comunicazione Interculturale, percorso che mi ha introdotto al mondo della Lingua Cinese; ho viaggiato moltissimo in Oriente e ultimamente anche in Europa, ma la Cina spesso mi richiama e io…parto! Attualmente sono traduttrice freelance di Inglese e Cinese e insegnante di lingua Cinese. Visitate il mio sito www.cctranslation.org per saperne di più!

 

 

 

Vuoi che anche la tua storia sia pubblicata? Leggi il progetto Chi è traduttore alzi la mano e raccontaci il tuo percorso professionale.
Ti aspettiamo!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *