La Palestra del traduttore | Editoriale | Tradurre il turpiloquio

Pubblicato il 23 Maggio 2022 alle 10:59 0 Commenti

La Palestra del traduttore | editoriale | Tradurre il turpiloquio | STL Formazione


IL CORSO È ORA DISPONIBILE IN FORMATO ON DEMAND A 👉  QUESTO LINK

Un corso on line con Valentina Daniele

1 lezione introduttiva: 15 giugno 2022 (ore 17,30-18,30)

Laboratorio: 8 luglio (ore 17,30-19,30)

Con il patrocinio gratuito di AITI, ANITI, ASSOINTERPRETI, AIIC e TRADINFO

Con questa Palestra proponiamo un laboratorio pratico che permetterà a traduttori e aspiranti traduttori di approfondire alcuni aspetti specifici della traduzione editoriale, e di farlo immergendosi immediatamente nel testo, e nella sua resa pratica.

Ricordiamo, a beneficio di chi capita qui per la prima volta, che La Palestra del traduttore, è il nostro ciclo di corsi dedicato esclusivamente alla pratica traduttiva. Ogni Palestra verte su una particolare tipologia di testo e i corsisti possono scegliere di seguire il laboratorio che preferiscono, in base ai loro interessi, propensioni e bisogni formativi.

In quest’occasione ci concentreremo, appunto, sulla traduzione editoriale, e gli esercizi verteranno sulla traduzione di due brani estrapolati da due romanzi (di Irvine Welsh e J.K. Rowling rispettivamente): ci concentreremo in particolare sulla resa del turpiloquio in un testo letterario.

Lingue di lavoro: inglese e italiano


DESCRIZIONE DEL CORSO

A) Il 15 giugno la docente introdurrà il tema della traduzione del turpiloquio e fornirà informazioni approfondite sui testi proposti in traduzione (tipo di testo, caratteristiche peculiari, finalità di comunicazione dello stesso, pubblico di riferimento, provenienza) e sull’approccio metodologico più corretto per affrontarli (scelta di una strategia traduttiva, definizione della dominante, ecc).

La lezione sarà in diretta streaming e potrete interagire con la docente, facendole tutte le domande che riterrete utili per affrontare al meglio l’esercitazione di traduzione.

B) Il 16 giugno saranno inviati via email:

  • testi da tradurre 
  • la registrazione audio-video della lezione introduttiva (in modo che possa usufruirne anche chi non ha partecipato alla diretta streaming)

C) Le traduzioni dovranno essere inviate alla docente entro il 27 giugno. Se non riuscirete a consegnare le traduzioni entro questo termine potrete comunque partecipare alla plenaria dell’8 luglio e fare domande sulle vostre rese alla docente durante la diretta. In alternativa, potrete tradurre in un secondo momento (anche dopo il corso), e confrontare in differita le vostre rese con quelle proposte dalla docente, che saranno illustrate nella lezione di correzione e inviate in formato testo alla fine del percorso di formazione.

D) Il laboratorio (8 luglio) consisterà nella discussione collettiva (in una plenaria on line di due ore: la Palestra, appunto), delle traduzioni dei testi affidati. Come anticipato sopra, anche la plenaria sarà registrata, a beneficio di chi non potrà seguirla in diretta o di chi volesse riascoltarla più volte.

E) Avrete inoltre a disposizione un gruppo Facebook privato (dedicato al corso e coordinato dal team di STL, con la supervisione della docente), nel quale confrontarvi tra voi, ed eventualmente scambiarvi idee e suggerimenti durante il periodo in cui vi dedicherete alla traduzione dei testi;

Dopo la plenaria riceverete anche la resa in italiano del testo affrontato.


REQUISITI

Non è necessario, per partecipare, aver frequentato altri corsi di traduzione, universitari o privati, o avere esperienze pregresse; una conoscenza di base della teoria sarebbe senza dubbio utile, ma non rappresenta un requisito per l’accesso al corso.

Nel caso voleste approfondire le vostre conoscenze teoriche in vista del corso, informiamo che sul sito di STL sono in vendita le registrazioni dell’ultima edizione del Percorso di traduzione editoriale, disponibile in formato on demand.


Chi non potrà essere presente nei giorni e negli orari fissati per la diretta avrà, come accennato sopra, la possibilità di rivedere la registrazione.

Tutte le lezioni infatti vengono registrate e messe a disposizione dei partecipanti che potranno rivederle in qualsiasi momento, per tre mesi dalla fine del corso. Se quindi non parteciperete alle dirette, non perderete nessun contenuto.


Al termine degli incontri verrà rilasciato un attestato di frequenza.


Credits: La foto dell’articolo è su Canva.com

LEZIONE INTRODUTTIVA

15 Giugno 2022

ore 17.30 - 18.30


In questo incontro la docente introdurrà il tema della traduzione del turpiloquio e presenterà i testi assegnati in traduzione, descrivendo il tipo di documento, il suo scopo e il pubblico di destinazione.

Darà indicazioni sulle difficoltà che i contenuti presentano e suggerimenti per tradurli nel migliore dei modi, facendo attenzione a stile, terminologia specifica, convenzioni.

In questo modo avrete gli strumenti necessari per affrontare l’esercitazione, comprese le informazioni sulle fonti autorevoli e sull’approccio da tenere. Un vero e proprio riscaldamento per partire carichi con la traduzione.

LABORATORIO

8 Luglio 2022

ore 17.30-19.30


Tradurre il turpiloquio è spesso una questione delicata.

Ci sono testi in cui il turpiloquio, opportunamente dosato, serve a una resa più realistica del dialogo o alla caratterizzazione di un personaggio; altri in cui ha una valenza stilistica più forte.

In ogni caso, rappresenta una sfida interessante dal punto di vista traduttivo, visto che le parolacce sono profondamente radicate nella loro cultura di appartenenza, come poche altre cose.

Paese che vai, imprecazione che trovi: termini che risultano estremamente offensivi in una lingua possono non esserlo affatto in un’altra; la ripetizione di una singola parola volgare può risultare molto espressiva ed eloquente in una lingua e faticosa e poco naturale in un’altra. Quindi, cercare la migliore resa possibile in italiano significa spesso compiere un notevole sforzo di adattamento.

Prenderemo dunque in esame due testi in cui il turpiloquio assolve proprio ai compiti di cui dicevamo all’inizio: The Casual Vacancy di J.K. Rowling (Il Seggio Vacante, traduzione di Silvia Piraccini, Salani 2014) e Trainspotting di Irvine Welsh (traduzione di Giuliana Zeuli, Guanda 1996).


LEZIONE INTRODUTTIVA: 15 giugno 2022 ore 17,30-18,30

CONSEGNA TRADUZIONI: entro il 27 giugno 2022, ore 17,00

PLENARIA: 8 luglio 2022 ore 17,30-19,30

COME FUNZIONANO I NOSTRI WEBINAR

corsi on line in diretta streaming sono webinar che si svolgono in uno o più giorni stabiliti, in diretta, appunto, e in modalità interattiva. 

Il giorno del corso, gli allievi accedono a un’aula virtuale cui vengono invitati a registrarsi attraverso un link inviato via mail. In quest’aula sono presenti contemporaneamente gli iscritti, i docenti e un tutor. C’è sempre anche un coordinatore tecnico, che, dietro le quinte,  assicura il corretto funzionamento della piattaforma e aiuta i partecipanti che abbiano eventualmente bisogno di assistenza tecnica. Una volta aperto il webinar i docenti espongono la propria lezione condividendo a schermo le slide e gli altri materiali didattici.

Gli allievi possono intervenire via chat oppure a voce ponendo domande in tempo reale, in modo simile a come avverrebbe in un corso in presenza.

Ogni sessione, poi, è registrata e, insieme alle slide e agli altri materiali didattici, condivisa via mail il giorno dopo la diretta; in questo modo, chi non è riuscito a essere presente può recuperare quando preferisce, senza perdere alcun contenuto.

questo link trovate alcune nostre indicazioni per fruire al meglio di questo tipo di formazione.

Per avere informazioni sul funzionamento della piattaforma e sui requisiti di sistema necessari per partecipare ai corsi on line, cliccare QUI.

Valentina Daniele – Traduce per l’editoria, dal tedesco e dall’inglese, dal 1999. È specializzata in letteratura per ragazzi, fantasy e commercial women’s fiction. Ha tradotto, fra gli altri, romanzi di J.K. Rowling, Terry Pratchett, Diana Wynne Jones, Lemony Snicket, Jessica Townsend, Lauren Weisberger, Frauke Scheunemann, Jennifer Weiner.

Tiene laboratori di traduzione ed è docente di STL dal 2014.

Chi ha seguito i suoi precedenti corsi con noi, dice che:

♦️ Valentina è stata meravigliosa, al di là della sua competenza ed esperienza ha doti comunicative innate! Avrei già voglia di assistere ad un altro suo corso!

♦️ Ringrazio tutti voi per questo bellissimo corso, che ho trovato utile e molto stimolante!

♦️ Le tue lezioni e la tua competenza mi hanno fatto capire come affrontare correttamente la traduzione di questo tipo di testi.


IL CORSO È ORA DISPONIBILE IN FORMATO ON DEMAND A 👉  QUESTO LINK

CHI HA SEGUITO IL CORSO DICE CHE…

♦️ Il materiale di partenza ha permesso di fare molte considerazioni sia sulla resa traduttiva sia sulla sensibilità culturale, che cambia nello spazio e nel tempo.

♦️ Grazie a tutti voi per questa super Palestra: è stata utilissima!

♦️ Il tema è stato senza dubbio molto interessante e stimolante ed è stato affrontato con estrema cura e competenza. Grazie!

VUOI CONTINUARE A FORMARTI IN AMBITO EDITORIALE? ECCO ALCUNI DEI NOSTRI CORSI REGISTRATI A CUI TI PUOI ISCRIVERE:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy